la raccolta di firme per “No Nuke” fino alla fine di maggio

 ITALIA – La raccolta di firme per la petizione “No Nuke” si sarebbe dovuta concludere il 29 febbraio 2012. I promotori della raccolta di firme da Tokyo hanno deciso di prolungarla fino al 31 maggio 2012, perché tra questa primavera e l’estate si prevedono, nell’ambito politico nazionale del Giappone, ampi e animati dibattiti sulle energie. Per rafforzare la posizione No Nuke, hanno considerato utile un prolungamento della raccolta di firme. Ma senza aspettare la chiusura di fine maggio, il comitato “No Nuke” di Tokyo consegnerà le firme già raccolte: le firme dei cittadini stranieri al primo ministro giapponese; le firme dei giapponesi all’attenzione dei due rami del parlamento e del governo giapponese. TomoAmici ha raccolto 1670 firme in versione cartacea. Inoltre il Movimento per L’Alternativa al Nucleare aveva allestito la Firma Online, e più di un centinaio di persone ha aderito. Il numero totale dei firmatari arriva a quasi 1800. Per un piccolo gruppo come noi è un grande risultato ed è molto incoraggiante. TomoAmici ringrazia MANu e gli altri che hanno partecipato a questa raccolta e chiede ad continuare ad aiutarci di raccogliere le firme. L’11 marzo 2012 a Kōriyama avrà luogo una manifestazione “Raduno dei cittadini di Fukushima”.

MODULO in Italiano
Appello 1 Appello 2 , Appello 3 di signora Harumi Matsumoto
Le FotosTomoAmiciNo Nuke

Discorso della signora Mutō Ruiko, rappresentante del movimento Hairo
Action (Azione per lo smantellamento delle centrali nucleari), tenutosi al raduno Sayonara Genpatsu – 60.000 persone il 19 settembre 2011:
Discorso della signora Ruiko Mutō ( tradotto in italiano )
Discorso originale ( in giapponese )