I risultati

 Torino 11/2015 Alla fine del 2015, vi presento due personali risultati ottenuti dai soci di TomoAmici Paola Caratto e Alessandro Melle. L’11 novembre 2015, Paola Caratto si è laureata in Traduzione giapponese all’Università di Torino con il punteggio di 110 e lode. La sua tesi di laurea magistrale, intitolata “Considerazioni tecniche e analisi delle strategie traduttive ne La città incantata di Miyazaki”, ha riguardato la traduzione audiovisiva con riferimento particolare alla sottotitolazione degli anime giapponesi. Paola ha analizzato la morfologia dei sottotitoli italiani de La città incantata, istituendo un paragone con la versione inglese da cui sono emerse alcune problematiche riguardanti la fedeltà al testo giapponese e il rispetto delle norme di punteggiatura. La sua argomentazione ha dimostrato che, come spesso avviene quando si ha a che fare con film in lingue orientali, i sottotitoli italiani sono stati realizzati partendo dalla traduzione inglese (pivot). Paola ha quindi discusso le implicazioni di tale consuetudine, tra cui la replicazione di eventuali errori di traduzione presenti nel pivot, e ha deciso di creare dei nuovi sottotitoli italiani tradotti dal giapponese usando un software apposito. Questa tesi sperimentale, a cui Paola ha dedicato oltre un anno di lavoro, è stata accolta molto favorevolmente dai docenti, che hanno apprezzato l’analisi critica dei sottotitoli e la traduzione certosina del testo giapponese.
・・・・・・・・・・・・・・・・・・・・・・・・・・・・・・・・・・・・・・・・・・・・・・・                   
Riguardo Alessandro Melle, membro del direttivo e socio storico di TomoAmici,  nonché autore di vari video dell’associazione, abbiamo già scritto in merito al conseguimento  del terzo dan di Aikidō  (7 luglio 2013)  ed ora vogliamo informare che lo scorso settembre 2015 Alessandro ha aperto il suo nuovo dōjō “Muishizen”       無為自然.

Il nome, tratto dai principi del Taoismo significa : il non attaccamento a se stessi, il non desiderio di dominare, esser naturali, la mente senza ostacoli, fare senza spirito di profitto.

Oltrepassando un Torii (portale giapponese), idealmente si ha accesso al mondo Divino, ciò è possibile anche con la pratica dell’ Aikidō; questo concetto è appunto rappresentato nel logo del  dōjō  Muishizen.
Per maggiori informazioni visitate il sito ⇒ “Muishizen”

                
     Il loro impegno per l’amicizia profonda tra l’Italia e il Giappone continua!!