Mai più Hiroshima e Nagasaki 2020!

Torino – 6 agosto 2020Il 4 agosto 2020, il coordinamento AGiTe (contro le armi atomiche tutte le guerre e i terrorismi), che raggruppa circa 70 associazioni piemontesi tra cui TomoAmici, invita il Parlamento a ricordare il 6 agosto l’anniversario del bombardamento atomico di Hiroshima, affinché tale ricorrenza sia di monito per procedere al più presto al disarmo nucleare. In tale occasione ribadiamo la nostra richiesta al governo italiano di ratificare il Trattato ONU che mette al bando le armi atomiche.
In questo anno, nell’occasione del 75° anniversario del primo uso della bomba nucleare, AGiTe si è rivolto ad 11 deputati della nostra regione, il Piemonte, che in occasione delle elezioni del 2018 si erano impegnati ad adoprarsi per questo stesso scopo. Per leggere ⇒ il testo della lettera inviata
Come ogni anno, giovedi 6 agosto si è tenuta una iniziativa per commemorare la tragedia di Hiroshima e Nagasaki in Piazza Carignano Torino organizzata dalla Casa Umanista di Torino con la collaborazione del coordinamento AGiTe
                   
Erano presenti i vari componenti del coordinamento;
Casa Umanista di Torino,  
Centro studi Sereno Regis, 
CGIL,
Chiesa di Scientology di Torino

Gruppo interreligioso Insieme per la pace di Torino, 
Mir-Mn Piemonte (Movimento Internazionale della Riconciliazione)
Partito Democratico,
Partito della Rifondazione Comunista,  
 
Senz’atomica (Soka Gakkai),
TomoAmici  e i cittadini singoli.
                   
I vari interventi chiedevano; : 
– La ratiffica del trattato ONU da parte dell’Italia,
– La pace nel mondo,
– L’uscita dalla NATO,
– Stop alla vendità delle armi
– Fuori bombe nucleari degli Stati Uniti dal terittorio italiano
                     

Anche è stato citato l’articolo del prof Angelo Baracca 
pubblicato sul settimanale Left  del 1/8/2020.
Da TomoAmici, Chie Wada ha cantato due canzoni, per esprimere il sentimento di tutti presenti per le vittime di Hiroshima e Nagasaki;
Nel Giappone di Hiroshima Il vento dei ricordi (Un requiem per le vittime della bomba nucleare di Hiroshima) 
Durante l’iniziativa, hanno comunicato che il senatore Mauro Laos ha fatto l’interrogazione al Parlamento. Il coordinamento ringrazia il senatore Mauro Laus  per aver accolto l’invito del Coordinamento AGITE Piemonte  e aver preso la parola in Parlamento oggi, 6 agosto 2020, per ricordare la tragedia di Hiroshima e Nagasaki, denunciare l’atrocita’ delle armi nucleari e invitare il governo italiano a sostenere il Trattato ONU di messa al bando delle armi nucleari. #ItaliaRipensaci
⇒ Per vedere il video dell’interrogazione.