Giornata internazionale per l’eliminazione totale delle armi nucleari

Rivalta di Torino – 28/09/2019
Per celebrare la giornata internazionale per l’eliminazione totale delle armi nucleari, il 26 settembre, il Comune di Rivalta ha organizzato la cerimonia di donazione della raccolta fotografica “PER IL FUTURO– Un quaderno per gli studi sulla Guerra dell’Asia e dell’Oceano Pacifico”. Questa donazione da parte di TomoAmici alla Biblioteca Silvio Grimaldi e l’idea della cerimonia sono nati nell’attività del “Coordinamento di cittadini, associazioni, enti e istituzioni locali contro l’atomica, tutte le guerre e i terrorismi di Piemonte” a cui sia il Comune di Rivalta che TomoAmici fanno parte.  

La cerimonia è cominciata con il video creato da TomoAmici Prima, durante e dopo  la seconda guerra mondiale in Giappone ed è stato letto ad altavoce il messaggio dall’autore della raccolta, Hideo Shibuya per i lettori italiani, Ai cari amici italiani. Dopo sono stati proiettati i video “Hiroshima 1945 -1990” e il video “Fermiamo l’apocalisse! basato alla conferenza del prof. Luigi Mosca del 13 /12/2016 e  accorciato e aggiornato nel settembre 2019, per dare un cenno sul nucleare nella attuale condizione. Per saperne di più, l’assessore, Nicoletta Cerrato, ha invitato al Convegno organizzato dal Coordinamento il 3 ottobre 2019 all’Università di Torino.
Per concludere la iniziativa, sono state eseguite le tre canzoni giapponese per la pace.
                  
                 
                   

Ponte fra Italia e Giappone-TomoAmici

In primo piano

Notizie da TomoAmici

Ultimamente le attività di TomoAmici si sono concentrate ai lavori di traduzione e di creazione di video e di raccogliere le informazioni. Per conseguenza questo sito viene utilizzato per un archivio anziche come un diario.
Vi chiede la vostra comprensione e utilizzate questi materiali!  Grazie!!
_________________________________________

Torino – il17 ottobre 2019
TomoAmici ha acquisito la grafica “Composizione in percentuale di fornitura di Energia primaria in Giappone” dal sito dell’agenzia per risorse naturale ed energia del Ministero d’economia e d’industriale. Il percentuale che occupa l’energia nucleare è bassissimo.Torino – 3/10/2019
Il convegno intitolato “Europa senza armi nucleari: un sogno realizzabile” organizzato dal Coordinamento cittadini, associazioni, enti e istituzioni contro l’atomica, tutte le guerre e i terrorismi  si è svolto al Campus Luigi Einaudi dell’Università di Torino. ⇒dettagli   
★Si può scaricare la cartellina e  contenente il programma e i sintesi di relazioni ⇒ la cartellina ⇒ 
★I video della conferenza. 
1. Introduzione– Zaira Zafarana 
2. Il trattato Onu del 2017, cosa significa? – Giovanna Pagani (WILPF Italia) 
3. L’evoluzione del disarmo nucleare – Angelo Baracca (prof. Università di Firenze)
4. I costi dell’armi nucleari – Massimo Zucchetti (prof. Politecnico di Torino)
5. Conclusione – Gian Giacomo Migone (prof. Università di Torino)

—————————————————————————————————————

Rivalta di Torino – 28/09/2019
Per celebrare la giornata internazionale per l’eliminazionale totale delle armi nucleari, si è tenuto la cerimonia di donazione della raccolta fotografica
PER IL FUTURO”  di Hideo Shibuya.
Per i dettagli cliccare qui 

————————————————————————————————————-.
Torino-27/09/2019
Per l’iniziativa del 28 settembre a Rivalta, Abbiamo creato il video “Prima, durante e dopo della seconda guerra mondiale in Giappone” e pubblicato in Youtube.

*Per vedere il video cliccare qui ⇒
————————————————————————–
Torino – 26/09/2019
Per l’iniziativa del 28 settembre a Rivalta, il video del prof. Luigi Mosca è stato accorciato e aggiornato.
✦Video nuovo “Fermiamo l’apocalisse!” 
✦Video originale Come tirar fuori il mondo dal rischio di una catastrofe nuclearedel gennaio 2017
✦La conferenza del 13-12-2016 in PDF
Come tirar il mondo dal rischio di una catastrofe nucleare”
 

 Torino maggio 2019  – Pietra ligure  agosto 2019
Aikidō per Orto dei sogni
Hiroshima – il 6 agosto 2019 
 
TomoAmici ha partecipato come un componente del 《Coordinamento piemontese di cittadine e cittadini, associazioni, enti ed istituzioni locali contro l’atomica, tutte le guerre e i terrorismi》ai cortei dietro questo striscione del 24 aprile e dello primo maggio 2019.

 L’ottavo anniversario dell’incidente nucleare di Fukushima dell’11/03/2011.
Il messaggio del signora Ruiko Mutō, un’attivista di “Le donne di Fukushima contro il nucleare” e la delegata dei querelanti del processo penale contro ex diligenti di TEPCO per l’8° anniversario dell’incidente nucleare di Fukushima è stato pubblicato sulla pagina “Fukushima -Tōhoku dopo il marzo 2011”.
Ai cari amici del mondo che si stanno impegnando con tutta la loro forza per eliminare le centrali nucleari

Torino-22/02/2019
Il direttivo del Ponte fra Italia e Giappone – TomoAmici ha approvato l’ingresso di Shiro Yamada come membro del direttivo.
Presidente: Chie Wada (Torino)
Direttivo: (in ordine alfabetico)
– Sarah Anglesio (Torino)  – Massimo Fogliato (Torino)  – Takashi Kikkawa (Tokyo) – Alessandro Maggiolino (Torino)  – Alessandro Melle (Torino)  – Tomomi Tanaka (Osaka) – Francesco Stillitano (Torino) – Andrea Vitali (Torino) –
Shiro Yamada(Torino)


 Il TomoAmici fa parte del Coordinamento di cittadini, associazioni, enti e istituzioni locali contro l’atomica, tutte le guerre e i terrorismi di Piemonte, e partecipa alla campagna “ITALIA RIPENSACI Firma il bando Onu contro le armi nucleari!”.
Per leggere il testo, cliccare qua ⇒
Il Trattato per la proibizione delle armi nucleari in versione italiana. 


 Dopo l’incidente della Centrale nucleare Daiichi di Fukushima del marzo 2011, l’acqua radioattiva è sempre in aumento e il Governo del Giappone ha deciso di versarla nell’Oceano Pacifico.
La Tokyo electric power company (Tepco) sosteneva che questa acqua sia priva di radioattività tranne il trizio, ma si è scoperto che  il sistema di filtrazione non ha mai eliminato gli elementi radioattivi. Questo non riguarda solo i pescatori locali, anzi è il problema del mondo intero.
✦ Dobbiamo essere vigili anche alla decisione del Giappone!!
Per saperne di più leggere ⇒